Teaspa

FAQ

apr 182012
icone

 

Chi stabilisce le tariffe dell’acqua?
Le tariffe vengono definite applicando i metodi che l’Autorita’ per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) stabilisce.
L’iter prevede:
- La raccolta dei dati da parte del Gestore del Servizio idrico integrato;
- La predisposizione delle tariffe, che viene effettuata da EGA (Ente di gestione d’ambito – AATO);
- L’approvazione della provincia di Mantova, tramite apposito atto;
- L’approvazione dell’AEEGSI.

Come sono strutturate le tariffe? 
Le tariffe sono a scaglioni: base fino a 180 m3/anno ed eccedenza per i consumi oltre tale soglia. Le utenze domestiche hanno tuttavia diritto ad una tariffa agevolata per i primi 72 m3/anno. 
Per utenze condominiali gli scaglioni vengono riproposti per ogni unità abitativa. 

C’è differenza tra tariffe per residenti e non? 
Nell’ambito della competenza di Tea Acque non c’è alcuna differenza tra tariffe per residenti e non. Tuttavia, a fini statistici, all’atto della stipula del contratto viene richiesto se si ha la residenza o meno presso l’immobile da fornire: tale informazione viene riportata anche in bolletta, senza comunque incidere sulla tariffazione. Nel caso in cui la residenza sia cambiata, è sufficiente comunicarlo al numero verde. 

L’acqua è un bene primario, per quale motivo paghiamo la bolletta? 
Con la bolletta paghiamo il servizio di fornitura dell’acqua potabile, la raccolta delle acque reflue e il trattamento di depurazione. 

Se ci sono dei problemi nell’erogazione, quando devo chiamare il mio idraulico e quando invece posso chiamare il numero di Tea Acque per le emergenze? 
E’ necessario chiamare Tea Acque quando l’utenza è attiva (il contatore non è piombato) e  quando ci sono delle perdite o dei guasti nell’impianto da strada fino al contatore incluso
(es. contatore bloccato o rotto, contatore che gira vuoto). 

L’idraulico potrà intervenire per guasti a valle del contatore. 

Si può bere l’acqua se ha odore di cloro? E se l’acqua presenta una colorazione? 
Per preservare la qualità dell’’Acqua dell’acquedotto fino all’utenza finale si utilizza il biossido di cloro allo scopo di mantenere la migliore qualità dall’impianto di produzione fino al rubinetto. Questa sostanza è un gas che naturalmente si libera dall’acqua quando si pare il rubinetto . Per favorire l’eliminazione del biossido di cloro, si consiglia di  raccogliere l’acqua in una brocca e lasciarla decantare per qualche minuto. 
Se dal rubinetto scende acqua che presenta una colorazione diversa dalla normalità è bene chiamare il servizio di acquedotto (che è sempre reperibile per 24 ore ogni giorno) per verificare la situazione. 

A volte l’acqua contiene tracce di sabbia. Cosa fare? 
La presenza di particelle in sospensione non indica un’alterazione della qualità dell’acqua, alla vista queste particelle possono sembrare sabbia ma molto spesso sono residui di calcare che si formano nell’impianto interno per la normale precipitazione di ioni di calcio e magnesio soprattutto quando si riscalda l’acqua per gli usi domestici. 

Perché in città ci sono ancora delle vedovelle senza rubinetto? 
Le fontanelle, chiamate anche “vedovelle”, presenti sul territorio non dotate di bottone sono quelle individuate dall’Ente di controllo (Asl) per effettuare periodici controlli sull’acqua corrente. 

Posso far analizzare la mia acqua dal vostro laboratorio? 
Tea Acque dispone di un laboratorio interno che può analizzare le acque di qualsiasi provenienza. I controlli richiesti dall’utente sono a pagamento e ne può essere fatta richiesta contattando il laboratorio tramite il numero 0376/4121. 

L’importo della bolletta che ho ricevuto è molto alto rispetto alle bollette che ricevo normalmente. 
Per verificare la situazione è possibile confrontare la lettura indicata sulla bolletta con quella rilevata dal contatore. Se la lettura del contatore è molto più bassa contattare il numero verde o recarsi presso gli sportelli per adeguare la media di consumo e valutare il pagamento. 
Se invece la lettura è corretta o più alta è consigliabile chiamare il proprio idraulico per verificare che non vi siano delle perdite. 

Che differenza c’è tra lettura effettiva e stimata? 
La lettura effettiva è quella rilevata dal personale tecnico di Tea Acque, quella stimata invece è ipotizzata sulla media dei consumi storici dell’utenza. 

Come mai il mio vicino di casa ha ricevuto la bolletta e io no? 
Utenze vicine possono appartenere a blocchi di fatturazione diversi e non necessariamente consecutivi. In caso di dubbio è possibile contattare telefonicamente il numero verde  

Cosa devo fare se ho perso la bolletta o il bollettino? 
La copia conforme della bolletta può essere richiesta al numero verde, presso gli sportelli o  via mail all’indirizzo clienti@teaspa.it
In caso di smarrimento del bollettino, può esserne compilato uno in bianco presso gli sportelli postali, o effettuare un bonifico presso gli sportelli bancari, specificando il numero di bolletta e il codice cliente.

Cosa devo fare se voglio la domiciliazione delle bollette? 
La domiciliazione bancaria o postale delle bollette non è mai stata così facile! Con l’introduzione dei nuovi strumenti di pagamento elettronici previsti dalla SEPA (Single Euro Payments Area – Area Unica di pagamenti in euro) non si dovrà più fare la fila in banca o passare il tempo al telefono per domiciliare le tue bollette: PENSA A TUTTO Tea!  
Chieda subito a Tea la domiciliazione delle utenze e scoprirà TUTTI I VANTAGGI DELL’AVERE UN UNICO INTERLOCUTORE!  
Come si fa? Basta recarsi allo sportello Tea più vicino o contattare il numero verde  

Ho ricevuto una bolletta a credito: come mi verrà restituito l’importo? 
Gli importi a credito verranno restituiti solo se le fatture precedenti già scadute risultano saldate. 
In caso di pagamento con domiciliazione bancaria o postale l’importo sarà accreditato nel giorno della scadenza direttamente sul conto corrente, in caso di pagamento col bollettino il credito verrà restituito con assegno spedito all’indirizzo di recapito delle bollette. 

Ho pagato due volte la stessa bolletta. Come posso ottenere la restituzione dell’importo? 
In questo caso occorre inoltrare richiesta agli sportelli, presentandosi  muniti delle ricevute di pagamento. 

È possibile pagare le bollette direttamente online?
Sì, attraverso il portale Contea è possibile effettuare il pagamento online delle bollette di acqua, luce, gas, teleriscaldamento e rifiuti utilizzando la carta di credito o il servizio MyBank.
Non sono previste commissioni aggiuntive, i pagamenti infatti seguiranno le condizioni bancarie previste dall’Istituto di ogni singolo utente.
La procedura è molto semplice, basta seguire i passaggi indicati:
• entrare con le proprie credenziali nel portale Contea, se non si è ancora registrati è possibile cliccare qui ed effettuare la registrazione;
• all’interno della pagina I MIEI CONTRATTI scegliere la funzione Paga Online e digitare il numero di fattura che si desidera saldare oppure, in alternativa, cliccare sul codice cliente associato all’utenza e selezionare nelle partite aperte l’icona del pagamento online;
• cliccare il tipo di pagamento desiderato (Carta di credito o MyBank);
• per il saldo con carta di credito inserire i dati richiesti;
• per il servizio MyBank digitare il nome del proprio istituto di credito e completare l’operazione sul portale della banca stessa, al quale si verrà automaticamente reindirizzati.

Al termine della procedura apparirà la dicitura “Pagamento effettuato correttamente”.

Cos’è il servizio MyBank?
MyBank è un sistema di autorizzazione elettronica dei pagamenti che permette al cliente di effettuare, in modo sicuro, il saldo delle bollette utilizzando il servizio di online banking delle propria banca o relativa app da smartphone/tablet.
Il Gruppo Tea ha abilitato questo sistema di pagamento per le bollette di acqua, luce, gas, teleriscaldamento e rifiuti fruibile da tutti i clienti iscritti allo sportello online Contea.
Non sono previste commissioni aggiuntive, i pagamenti infatti seguiranno le condizioni bancarie previste dall’Istituto di ogni singolo utente.
Se non si è ancora iscritti a Contea è possibile procedere cliccando qui

Maggiori informazioni sul servizio MyBank sono disponibili visitando il sito www.mybank.eu/it